CARTELLI DI AVVISO DI IMPIANTI ELETTRONICI DI RILEVAZIONE DI VIOLAZIONI SEMAFORICHE

CARTELLO

La presenza di impanti elettronici di rilevamento automatico di infrazioni semaforiche per violazioni all’art. 146 C.d.S. va presegnalata ai fini della validità dei verbali di accertamento elevati?

Si segnala sull’argomento la sentenza CORTE DI CASSAZIONE DEL 27-04-16 N° 8415 (scarica e leggi).

Le conclusioni della Suprema Corte prevedono la validità dei verbali di accertamento di infrazione rilevate con impianti elettronici automatici in quanto, a differenza delle specifiche disposizioni previste in materia di accertamento delle violazioni ai limiti di velocità tramite sistemi elettronici di rilevamento, nella suddetta materia il Codice della Strada non impone alcun obbligo di presegnalamento.

E’ vero però che l’attività in questione va segnalata con appositi cartelli in ossequio a quanto previsto dal Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza del 08/04/10, che dedica all’argomento specifico PARAGRAFO 5.3 (scarica e leggi), la cui mancanza avrà effetti sul verificarsi della violazione all’art. 13 del D.L.gs 196/03 “Codice in materia di prtotezione dei dati personali” (obbligo di informativa) e sulla applicazione della conseguente sanzione, ma non sulla validità dei verbali di accertamento per le violazioni all’art. 146 C.d.S.

Giovanni Paris

http://www.corsidipoliziAlocale.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...