Mese: dicembre 2014

RESPONSABILITA’ SOLIDALE PER ILLECITO AMMINISTRATIVO E SUPERAMENTO DELLA PRESUNZIONE DI RESPONSABILITA’.

5947-multa-per-divieto-di-sosta1

E’ POSSIBILE SUPERARE ED IN CHE MODO LA PRESUNZIONE DI RESPONSABILITA’ SOLIDALE PREVISTA DALL’ART. 6 L. 689/81 E DALL’ART. 196 C.D.S.?

SI LEGGA IL RECENTE PRONUNCIAMENTO DELLA CASS. 21-10-14 N° 22318,

CLICCARE QUI PER UN BREVE APPROFONDIMENTO.

GIOVANNI PARIS

http://www.corsidipolizialocale.it

Annunci

DIRITTO DI PRECEDENZA

INTERSEZIONE STRADALE

 

SI SEGNALA LA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZ. IV, 12/11/14 N. 46818 RELATIVA AL DIRITTO DI PRECEDENZA NELLA CIRCOLAZIONE STRADALE.

CHI HA IL DIRITTO DI PRECEDENZA AD UNA INTERSEZIONE STRADALE DEVE COMUNQUE TENERE UN COMPORTAMENTO PRUDENTE E DILIGENTE, NON TENERE UNA VELOCITA’ PERICOLOSA E FARE ATTENZIONE AI VEICOLI CHE PROVENGONO DALLE STRADE LATERALI, ESSENDO TENUTO A PREVEDERE ANCHE LE CONDOTTE IMPRUDENTI ALTRUI.

LA SUPREMA CORTE CONFERMA UN CONSOLIDATO ORIENTAMENTO, SECONDO IL QUALE IN TEMA DI CIRCOLAZIONE STRADALE, IL DIRITTO DI PRECEDENZA NON ESCLUDE APPUNTO IL DOVERE DEL CONDUCENTE “FAVORITO” DI OSSERVARE A SUA VOLTA, APPROSSIMANDOSI ALL’INCROCIO, LE NORMALI PRESCRIZIONI DI PRUDENZA E DI DILIGENZA ED IN PARTICOLARE, QUELLA DI RALLENTARE E DI MODERARE LA VELOCITÀ.

L’ART. 145 C.D.S. INFATTI STABILISCE CHE “I CONDUCENTI, APPROSSIMANDOSI AD UNA INTERSEZIONE, DEVONO USARE LA MASSIMA PRUDENZA AL FINE DI EVITARE INCIDENTI”. TALE DISPOSIZIONE CODIFICA UNA REGOLA CAUTELARE DI COMUNE ESPERIENZA, DIRETTA PROPRIO AD EVITARE IL RISCHIO DI COLLISIONI CON VEICOLI PROVENIENTI DALL’ALTRA STRADA.

PER LEGGERE LA SENTENZA CLICCARE QUI

GIOVANNI PARIS