EFFETTI DEL PAGAMENTO IN MISURA RIDOTTA EX ART. 16 L. 689/81: CONSIGLIO DI STATO, VI, 05/09/22 N° 7707

IL BIVIO — Liberacittadinanza

CHE EFFETTI DETERMINA IL PAGAMENTO IN MISURA RIDOTTA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA L. 689/81 REALIZZATO CON MANIFESTAZIONE DI ESPRESSA RISERVA DI PROCEDIMENTO GIUDIZIALE?

L’art. 16  “Pagamento in misura ridotta” della L. 689/81 al comma 1 recita

“È ammesso il pagamento di una somma in misura ridotta pari alla terza parte del massimo della sanzione prevista per la violazione commessa, o, se più favorevole e qualora sia stabilito il minimo della sanzione edittale, pari al doppio del relativo importo oltre alle spese del procedimento, entro il termine di sessanta giorni dalla contestazione immediata o, se questa non vi è stata, dalla notificazione degli estremi della violazione.”

Il pagamento in misura ridotta determina la estinzione della obbligazione pecuniaria e con essa la estinzione del procedimento sanzionatorio amministrativo, l’effetto è automatico e non è nella disponibilità del trasgressore.

Questo risulta dalla decisione del Consiglio di Stato, VI, 05/09/22 n° 7707, per il quale “…la espressa dichiarazione…che il pagamento in misura ridotta della sanzione avveniva “con ogni più ampia riserva, della sanzione amministrativa pecuniaria in misura ridotta”, (non) è in grado di scalfire l’effetto estintivo del pagamento in misura ridotta della sanzione per come voluto dal legislatore, non essendo tale conseguenza nella disponibilità del “trasgressore”. …”, 

in quanto “…è consolidato l’indirizzo giurisprudenziale per il quale sussiste acquiescenza nei confronti di un provvedimento in presenza di un comportamento che appaia inequivocabilmente incompatibile con la volontà del soggetto di impugnare il provvedimento stesso o di proseguire nel giudizio avviato, mirando a conoscerne l’esito consistente nella sentenza…”,

risultando che, “…come è noto, il pagamento in misura ridotta di cui all’art. 16 l. 689/1981, il cui esercizio costituisce una facoltà del soggetto cui è contestato un illecito amministrativo, ha la finalità di determinare, quale immediata conseguenza, l’estinzione del procedimento amministrativo sanzionatorioe quindi di paralizzare il procedimento…, il pagamento in misura ridotta, quale istituto avente carattere di generalità, persegue preminenti interessi pubblici, fra i quali non solo quello di deflazione del contenzioso giurisdizionale e amministrativo, ma anche quello di “immediata conferma (…) del precetto normativo che si è assunto violato”), di talché l’impossibilità di procedere giudizialmente all’accertamento della sussistenza o meno dei fatti contestati, vista la definizione anticipata del procedimento amministrativo. …”.

Giovanni Paris

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...