“DECRETO SICUREZZA”: NO AL POTERE SOSTITUTIVO DEI PREFETTI PERCHÉ TROPPO DISCREZIONALE, SÍ AL DASPO URBANO PURCHÉ IL DIVIETO DI ACCESSO AI PRESÍDI SANITARI NON SI APPLICHI A CHI HA BISOGNO DI CURE

Risultati immagini per PREFETTURA

 

Ufficio Stampa della Corte costituzionale

Comunicato del 24 Luglio 2019

(clicca e leggi)

Il potere sostitutivo del prefetto nelle attività di comuni e province è illegittimo perché lede l’autonomia degli enti locali e contrasta con il principio di tipicità e legalità dell’azione amministrativa. È invece legittima l’estensione ai presídi sanitari del cosiddetto Daspo urbano (divieto di accedere a taluni luoghi per esigenze di decoro e sicurezza pubblica) a condizione, però, che il divieto non si applichi ha chi ha bisogno di cure mediche o di prestazioni terapeutiche e diagnostiche, poiché il diritto alla salute prevale sempre sulle altre esigenze.

È quanto ha stabilito la Corte costituzionale con la  SENTENZA N° 195  (CLICCA E LEGGI) depositata oggi riguardante due aspetti del cosiddetto Decreto sicurezza (Decreto legge n. 113 del 2018).

Giovanni Paris

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...