IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA PRIVATI/DOMESTICI.

Quali sono i limiti e le condizioni per la installazione di un sistema di videosorveglianza ad uso domestico da parte di privati?

Il Provvedimento del Garante Privacy del 08/04/10 in materia di videosorveglianza prevede a proposito quanto segue:

“6.1. Trattamento di dati personali per fini esclusivamente personali

L’installazione di sistemi di videosorveglianza -come si rileva dall’esame di numerose istanze pervenute all’Autorità- viene sovente effettuata da persone fisiche per fini esclusivamente personali. In tal caso va chiarito che la disciplina del Codice non trova applicazione qualora i dati non siano comunicati sistematicamente a terzi ovvero diffusi, risultando comunque necessaria l’adozione di cautele a tutela dei terzi (art. 5, comma 3, del Codice, che fa salve le disposizioni in tema di responsabilità civile e di sicurezza dei dati). In tali ipotesi possono rientrare, a titolo esemplificativo, strumenti di videosorveglianza idonei ad identificare coloro che si accingono ad entrare in luoghi privati (videocitofoni ovvero altre apparecchiature che rilevano immagini o suoni, anche tramite registrazione), oltre a sistemi di ripresa installati nei pressi di immobili privati ed all’interno di condomini e loro pertinenze (quali posti auto e box).

Benché non trovi applicazione la disciplina del Codice, al fine di evitare di incorrere nel reato di interferenze illecite nella vita privata (art. 615-bis c.p.), l’angolo visuale delle riprese deve essere comunque limitato ai soli spazi di propria esclusiva pertinenza (ad esempio antistanti l’accesso alla propria abitazione) escludendo ogni forma di ripresa, anche senza registrazione di immagini, relativa ad aree comuni (cortili, pianerottoli, scale, garage comuni) ovvero ad ambiti antistanti l’abitazione di altri condomini.”.

L’art. 615-bis c.p. sopra richiamato recita:

“615-bis. Interferenze illecite nella vita privata.

Chiunque mediante l’uso di strumenti di ripresa visiva o sonora, si procura indebitamente notizie o immagini attinenti alla vita privata svolgentesi nei luoghi indicati nell’articolo 614, è punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni.

Alla stessa pena soggiace, salvo che il fatto costituisca più grave reato, chi rivela o diffonde, mediante qualsiasi mezzo di informazione al pubblico, le notizie o le immagini ottenute nei modi indicati nella prima parte di questo articolo.

I delitti sono punibili a querela della persona offesa; tuttavia si procede d’ufficio e la pena è della reclusione da uno a cinque anni se il fatto è commesso da un pubblico ufficiale o da un incaricato di un pubblico servizio, con abuso dei poteri o con violazione dei doveri inerenti alla funzione o servizio, o da chi esercita anche abusivamente la professione di investigatore privato.”.

Da quanto sopra sicuramente la installazione di un sistema di videosorveglianza ad uso domestico da parte di privati non comporta l’obbligo di dotarsi di nessun tipo di autorizzazione rilasciata dal Garante o dal comune o da qualsiasi altra autorità o organo pubblico, né deve essere presentata una comunicazione alle Forze di Polizia.

Si segnala, a riguardo, il parere del Garante Privacy DREP/AC/113990 del 07/03/17 (clicca e leggi) con il quale si afferma che la installazione di un impianto domestico di videosorveglianza da parte di un privato non è sottoposto al rispetto delle norme previste dal Codice in materia di protezione dei dati personali, evitando però la ripresa di aree soggette a pubblico passaggio, altrimenti sono operativi gli obblighi e le limitazioni previsti dalla normativa, comprensivi del limite temporale massimo di conservazione delle immagini e dell’obbligo di utilizzo dei cartelli di informativa, coerentemente anche a quanto previsto nella sentenza della Corte di Giustizia Europea, quarta sezione, C-2121 del 111214 (clicca e leggi).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...